Videogiochi educativi
Creazione di videogiochi educativi: Gamification per l'apprendimento
🕹️

Creazione di videogiochi educativi: Gamification per l'apprendimento

image

L’evoluzione del contesto tecnologico mondiale rende possibile applicare la gamification per l’apprendimento: si possono utilizzare videogiochi educativi e strumenti interattivi volti a raggiungere un target specifico di conoscenze.

Se come introduzione può sembrarti troppo pomposa non allarmarti, andando avanti nella lettura scoprirai un mondo, quello dei videogiochi educativi per l’apprendimento davvero interessante e stimolante.

Dopo aver letto questo articolo siamo sicuri che non guarderai più i tuoi videogiochi, o quelli dei tuoi figli, nello stesso modo!

Il gioco digitale oggi è un modo per entrare in contatto con le nuove generazioni abituate a immergersi in scenari e ambientazioni portando giovanissimi, giovani e ragazzi a un apprendimento basato sul divertimento e sulla caratterizzazione empatica.

Se ciò non bastasse l’e-learning oggi è utilizzato nei migliori corsi per professionisti, per i lavoratori infatti imparare attraverso le meccaniche educative di un gioco nuove nozioni e pratiche diventa molto più semplice e facile.

La creazione di videogiochi educativi evolve completamente la didattica, ne stravolge i paradigmi più spigolosi e permette di avvicinarsi a quelle generazioni che posseggono un linguaggio nuovo, un nuovo modo di vedere le cose.

Sei pronta/o ad avventurarti in questo viaggio insieme?

🆙 I vantaggi dei videogiochi educativi

image

Potremmo parlarti per ore e ore dei vantaggi del gioco all’interno della crescita psicologica ed emotiva, potremmo spiegarti come mettiamo le nostre competenze al servizio di questa specifica arte, ma preferiamo un approccio molto meno indolore, soprattutto per te che non dovrai sorbirti una lunga (e siamo sicuri noiosissima) lezione accademica sul mondo della creazione dei videogiochi educativi.

L’apprendimento tramite i videogiochi ha tra i vantaggi principali:

  • Livelli di gioco.
  • Sfida personale.
  • Raggiungimento di obiettivi.
🎯

Puntare su un tipo di educazione che premia al raggiungimento degli obiettivi vuol dire basare l’apprendimento su un livello di coinvolgimento del tutto diverso dove invece di imporre regole e punire i comportamenti scorretti vengono premiate le soluzioni vincenti, le abilità personali e i traguardi raggiunti.

In questo caso si intende quindi l’applicazione delle meccaniche videoludiche al servizio dell’apprendimento in tutte le classi di studio e del lavoro e ciò ha l’indubbio vantaggio di trasformare un contesto, potenzialmente noioso, in un’attività interessante e divertente.

Questo porta a massimizzare l’impatto delle nozioni contenute nel videogioco poiché il coinvolgimento e il divertimento catturano lo studente e lo portano a voler imparare.

I tipi di gamification per l’apprendimento

image

Dopo aver fatto un punto su ciò che si intende per videogiochi educativi su quali e quanti possono essere i vantaggi nel momento in cui questa tecnologia viene applicata a un settore come quello dell’educazione è bene conoscere, nel dettaglio, tutti gli ambiti che oggi possono e si stanno approcciando a questo nuovo modo didattico.

Noi in questo ambito ci lavoriamo e sappiamo che solamente, in questo modo, riusciremo  a farti apprendere meglio questo mondo e le sue potenzialità.

🧲 Videogiochi educativi per la formazione aziendale

image

Nella formazione aziendale l’introduzione di un serious game può avere risultati eccellenti poiché elimina la sensazione di lavoro e diminuisce le difficoltà di apprendimento abbattendo le barriere d’ingresso.

Un videogioco educativo o delle meccaniche di gamification utilizzate nell’ambito della formazione aziendale diverte e soprattutto si rivela un ottimo modo per creare team building e per dare ai dipendenti una visione globale dei risultati e delle conseguenze delle loro azioni.

Per le aziende inoltre in questo modo diventa molto più semplice e meno invasivo valutare e monitorare i progressi dei propri dipendenti o dei propri allievi: semplicemente collegando le fasi del gioco alle skill da apprendere.

In più non sono da dimenticare i risultati positivi che un videogioco di questo tipo può avere all’interno della produttività quotidiana:

  • Raggiungimento degli obiettivi.
  • Confronto con gli altri.
  • Sensazione di sfida.
  • Invio di feedback.
  • Diversi livelli di difficoltà.

Sono infatti le situazioni in cui il gioco mette l’utente e sono le stesse in cui i task quotidiani mettono i lavoratori.

Non hai per caso voglia di riprendere in mano quel vecchio videogioco lasciato nel cassetto, vero?

Case study, ambiente di gamification per le aziende

Noi di Gladio Games, siamo una realtà fully remote, questo significa che ci siamo trovati di fronte il problema di dover creare un ambiente di lavoro che sia facile da utilizzare, coinvolgente, interattivo e sopratutto divertente visto che ci occupiamo di videogiochi.

Nel caso specifico, abbiamo realizzato un ambiente che fa pieno uso della gamification:

image

L'immagine che vedi sopra rappresenta quello che vede un nostro collaboratore appena entrato all'interno di Gladio Games. Si può notare che abbiamo fatto un massiccio uso della gamification e da questo ambiente, emergono i seguenti punti:

  1. Percorso: Abbiamo stabilito un percorso a livelli esattamente come nei videogiochi e a ogni livello andiamo ad aumentare le informazione che mettiamo a disposizione del lettore.
  2. Semplicità: L'ambiente è semplice e chiaro ed è costituito da una sola pagina facile da navigare. Niente a che vedere con le centinaia di pagine dei classici documenti word che ormai sono lo standard aziendale.
  3. Divertente: Come puoi leggere nella foto sopra, abbiamo copiato l'idea dell'accademia per Jedi dall'omonimo film Start Wars, cosi da far divertire chi legge il testo e metterlo in uno stato di relax.
  4. Ricompense: Chi arriva al termine del percorso ed esegue le giuste mosse indicate lungo il percorso stesso, verrà ricompensato cone la nostra maglietta Gladio Games. Questo permette a chi ha seguito il percorso di essere premiato per lo sforzo e permette a noi di Gladio Games di capire chi è arrivato effettivamente alla fine.

Quello che ti abbiamo mostrato sopra è solo una piccola parte del nostro sistema di gestione del team che abbiamo creato intorno alla gamification.

Ti posso assicurare che i risultati che abbiamo ottenuto sono stati a dir poco incoraggianti e la produttività del team è alle stelle.

🆓 Aspetta, abbiamo un regalo per te. Scarica la guida alla gamification

image

Abbiamo raccolto per te i migliori case study nel mondo della gamification: scopri come Nike, Red Bull e tanti altri brand hanno utilizzato tecniche avanzate di gamification come gli advergame o gli edugame per aumentare il proprio fatturato.

📖 Videogiochi educativi per la didattica scolastica

image

La scuola e l’ambiente ludico di solito si muovono su due rette distinte e separate, tuttavia con i videogiochi educativi è possibile introdurre non solo degli elementi di gioco e divertimento all’interno dell’apprendimento scolastico ma anche parlare una lingua e muoversi in un terreno molto conosciuto dai giovani.

I videogiochi sono da anni uno strumento al servizio del divertimento extra scolastico, i ragazzi ne conoscono le meccaniche, i termini e li usano per giocare sempre più spesso in gruppo.

Con le dirette e gli e-sports i videogiochi hanno conquistato una porzione davvero importante della vita dei ragazzi e utilizzarli nell’educazione è di evidente importanza per rapportarsi con loro.

Spingere i videogiocatori ad apprendere, immedesimarsi e portare avanti un videogioco non solo è utile ma permette di armonizzare le lezioni dando loro un carattere interattivo e divertente, già anni addietro in epoca pre-digitale Piaget e Vygotskij, due importanti pedagogisti, provarono con seri metodi scientifici come il processo di comprensione evolutivo fosse più veloce e preciso attraverso le esperienze, solo una piccola parte deriva dalla didattica frontale.

Perché non utilizzare tali studi e le tecnologie oggi disponibili al servizio di un apprendimento migliore, più approfondito e divertente?

Da anni mettiamo le nostre competenze al servizio dell’educazione e siamo orgogliosi dei traguardi che siamo riusciti ad ottenere in termini di valutazione dei checkpoint di apprendimento delle classi; dai feedback ricevuti sappiamo di aver fatto un bel lavoro e di aver aiutato moltissimi studenti.

I videogiochi educativi: un ponte tra didattica e terapia

image

Un videogioco interattivo elimina delle barriere in entrata all’apprendimento e può essere un valido strumento per portare la didattica a tutti coloro che hanno bisogno di un diverso approccio alle lezioni.

E questo siamo sicuri che sia davvero importante, tutti hanno bisogno di avere la parità di opportunità e noi sappiamo che questo tipo di didattica può davvero essere un’arma efficace, possiamo trasformare i buoni propositi in realtà.

Se vuoi scoprire come non ti resta che continuare a leggere.

La tecnologia sempre più avanzata e immersiva dei videogiochi comprende anche la possibilità di strutturazioni diverse, personalizzabili che consentono alle persone con disabilità di partecipare all’apprendimento, nei vari contesti sociali sia a lavoro che a scuola, con molta più facilità e in maniera più proficua.

E molte altre possono essere superate con software e hardware facilitanti.

Strumenti interattivi come i videogiochi possono fornire un concreto supporto tecnologico all’apprendimento aumentando la partecipazione, il coinvolgimento e l’interazione.

Videogiochi educativi: 5️⃣ app innovative

Se sei arrivato/a fino a qua probabilmente siamo riusciti a colpire la tua immaginazione o quanto meno a interessarti, giusto un pochino… quel tanto che basta per farti arrivare in fondo all’articolo, ecco perché qui vogliano riunire alcuni case studio davvero interessanti.

Oggi i serious game non sono più postulati ma progettati e realizzati per servire in maniera pratica come supporto didattico performante ed efficace.

Vediamo insieme 5 progetti innovativi che possono dare un chiaro esempio di come le metodiche educative possono evolversi verso una maggiore inclusività e un apprendimento facile, veloce e intuitivo che abbia le regole del gioco e della sfida e non quelle dogmatiche delle lezioni frontali.

1️⃣ Cody Diario 3D

Noi del team di Gladio Games ci siamo trovati davanti a questo problema: é possibile insegnare la programmazione in maniera divertente e dinamica ai più piccoli?

Ovviamente la gamification è stata la risposta a questo dilemma.

La soluzione è stata quella di creare un gioco in realtà aumentata dove i bambini devono aiutare un robot virtuale a seguire un percorso predefinito.

Le logiche per fare muovere il robot sono le stesse che si applicano nel mondo della programmazione e quindi si riesce a educare i ragazzi attraverso una soluzione divertente e ultra innovativa.

Ora immagina un giovane che si diverte con un videogioco in realtà aumentata contro lo stesso giovane alle prese con un libro sulla programmazione.

L'engagement e l'interesse generato dal gioco saranno di gran lunga superiori, senza tralasciare il fatto che l'apprendimento assume una forma non invasiva e divertente.

Anche la tecnologia è stata una mossa vincente per questo tipo di progetto, infatti utilizzando la realtà aumentata si ha un engagement e un coinvolgimento superiore e rende il gioco facilmente utilizzabile anche in classe o in attività di gruppo.

2️⃣ Yousician

image

Questa app presente su tutti gli store internazionali è diventata un vero e proprio trend tra gli appassionati di musica, neofiti ed esperti, perché permette di migliorare le proprie skill in modo interattivo e divertente.

Niente più ore davanti a un manuale effettivamente noioso, nessun esercizio da ripetere a memoria fino a quando l’interesse scompare ma un videogioco divertente che permette ai propri utenti di ottenere un’ottima padronanza dello strumento. Sì, anche a te, se sei interessato!

Tra gli strumenti che possono essere scelti ci sono:

  • Pianforte
  • Chitarra
  • Voce
  • Ukulele

E moltissimi altri, pensa c’è anche l’ukulele! Non credi che sia un modo davvero interessante di imparare a suonare? È anche economico, perché non si dovranno spendere soldi per istruttori di musica.

Come funziona: Molto semplicemente, il gioco ti propone delle note e accordi da suonare in sequenza e ascolta se li suoni correttamente.

Il gioco utilizza tutti gli aspetti della gamification: aumenta sempre di più la difficolta dei livelli, ti ricompensa se fai bene un livello, e mano a mano che vai avanti ti insegna sempre nuovi accordi o modi di suonare così che tu possa costantemente rimanere nel "flusso" del gioco e migliorarti partita dopo partita.

Gli sviluppatori dell'app non si sono dimenticati di niente, infatti all'interno c'è tutta una parte di insegnamento dove sarà possibile visualizzare video che ti mostrano come suonare accordi o utilizzare lo strumento, e ovviamente non manca la possibilità di accordare lo strumento stesso.

3️⃣ Experience Real History

image

Sviluppata in Texas questa app è stata pensata appositamente per l’uso negli istituti scolastici e ha in sé tutti i vantaggi di una vera app di gamification per l’apprendimento.

Cosa fa? Ti starai chiedendo, ebbene permette agli studenti di vivere in realtà aumentata attraverso un gioco la rivoluzione del Texas.

Il gioco è completamente immersivo ed è basato su accurate ricerche storiche, su approfonditi studi e non lascia nulla al caso.

In questo modo gli studenti saranno immersi in un mondo con il quale potranno empatizzare e con un evento, quello della battaglia di Alamo, che rimarrà per sempre impresso nella loro memoria.

4️⃣ Curiscope

image

Questa app è integrata in una maglietta, sì abbiamo detto una maglietta, hai capito bene.

Sulla maglietta collegata all’app è stampato un QRCODE che permetterà di dar vita alla magia: potrai esplorare il corpo umano e comprenderne l’anatomia a livello profondo. Un modo tutto nuovo di fare lezione di anatomia sia all’università di Medicina che nelle classi scientifiche.

5️⃣ War Remains

image

War Remains permette di vivere con oculus VR la Prima guerra mondiale, più immersivo di Salvate il soldato Ryan questo esperimento di videogioco interattivo a realtà aumentata è presentato da Dan Carlin, presentatore e autore storico tra i più noti al pubblico americano.

Con questa app sarà possibile intraprendere un viaggio emozionale ed educativo nella storia del fronte occidentale della Grande Guerra vivendo in prima persona emozioni e dolori.

Pensato per i maggiori di 14 anni e posizionato nella Hall principale del Museum and Memorial’s Memory è un esempio straordinario di quello che un videogioco pensato per l’apprendimento può produrre.

Conclusione

Adesso sicuramente tantissime idee ti staranno girando per la mente, quello dei videogiochi educativi è un settore in piena espansione con comprovata efficacia sia in termini di apprendimento scolastico che per l’acquisizione di competenze specifiche sul mondo del lavoro (o per l’inserimento nel mondo lavorativo).

Se stai pensando di creare un serious game, la cosa importante è quella di non improvvisarsi esperti di gamification.

La maggior parte degli utenti tende ad accozzare insieme una serie di idee che possono sembrare valide, ma rischiano di creare meccaniche di gioco sbilanciate e poco coinvolgenti.

Quindi se vuoi intraprendere questa strada, la prima cosa sarà affidarti a degli esperti di gamification.

Scopri con noi il potenziale dei serious games

image

Gladio Games è l'azienda specializzata nella progettazione e nello sviluppo di Advergame e di contenuti ed applicazioni 3D interattive, di realtà aumentata e virtuale, che fanno leva sulle nuove tecnologie per creare innovative esperienze digitali.

Gli ambiti di applicazione vanno dal supporto alle campagne di marketing e comunicazione, la creazione di videogiochi per la formazione del personale o per il controllo della sicurezza, senza tralasciare il campo educativo o quella della beneficenza.

✒️ Autore

image

Marco Mignano

Co-Founder of Gladio Games

Marco ha unito la sua passione per i videogiochi con il mondo esterno grazie alla gamification. Guida le aziende nella integrazione o creazione di prodotti tecnologici legati alla gamification.